Accademia Accademia della Crusca
Cerca nel sito 
Pagina d'entrata > Attività > Progetti
  L'Accademia
  Storia
  Notiziario
  Pubblicazioni
  Biblioteca virtuale
  La lingua in rete
  Crusca in gioco

Mappa del sito
Progetti

[ Attività ]



Lessico di frequenza dell’italiano radiofonico (LIR) a cura di Nicoletta Maraschio e Stefania Stefanelli

Presso il Centro di Studi di Grammatica Italiana dell'Accademia della Crusca, un gruppo di ricercatori di formazione diversa (storico-linguistica, grammaticale, fonetica, semiologica, statistica e informatica) ha elaborato un progetto per la realizzazione di Lessici di frequenza dell'italiano radiofonico (LIR). Il progetto da una parte si inserisce nel quadro degli studi sull'italiano parlato che in questi ultimi anni appare particolarmente ricco e innovativo, dall'altra prosegue su una linea di ricerca da tempo seguita dal Centro stesso ( si possono vedere in proposito i volumi Atti del Seminario sull'italiano parlato, Firenze 1976, La lingua italiana in movimento, Firenze 1982, Gli italiani parlati, Firenze 1985, Gli italiani trasmessi: la radio, Incontro di studio: Firenze, 13-14 maggio 1994, Firenze 1997).
L'esigenza che siano approntati nuovi corpora e nuovi strumenti di conoscenza dell'italiano contemporaneo, in particolare di quella "varietà" altamente pervasiva e normativamente rilevante che è l'italiano trasmesso, è spesso sottolineata dagli studiosi.
L'italiano trasmesso via radio, se presenta una propria specificità comunicativa legata al mezzo, riflette per altro molti tratti caratteristici dell'italiano neo-standard. Un lessico di frequenza, quindi, della lingua delle principali radio a diffusione nazionale ci fornirà un'immagine statisticamente rappresentativa della quantità e della qualità di vocaboli cui ogni giorno milioni di ascoltatori sono esposti. Il progetto elaborato dal Centro di grammatica della Crusca prevede che l'intero corpus, trascritto e "in voce" (circa 50 ore di parlato corrispondenti a circa 500.000 occorrenze lessicali), sia allegato al vocabolario su CD-ROM. Si offrirà in tal modo la possibilità agli studiosi e a tutti quelli che sono interessati all'italiano contemporaneo di soddisfare molti quesiti relativi ad ambiti linguistici diversi, dalla pronuncia alla prosodia fino alla morfo-sintassi.
I principali fattori di variazione che agiscono sull'italiano trasmesso sono: 1) il progetto complessivo dell'emittente 2) i generi radiofonici (pubblicità, teatro e narrativa, programmi culturali e divulgativi, informazione, intrattenimento, telefonate) 3) le tipologie comunicative (parlato come esecuzione orale di un testo scritto; parlato come libera interpretazione di un testo solo sommariamente scritto; parlato improvvisato in assenza di un testo scritto). Proprio tali parametri verranno quindi utilizzati per classificare l'intero corpus, in modo che, tramite la semplice consultazione del volume, il lettore potrà sapere da quale radio, in quali contesti e quante volte una data parola è stata utilizzata. Il "vocabolario" sarà infatti costituito a) da tanti lessici quante sono le radio testate, ciascuno dei quali sarà fornito dei riferimenti relativi ai generi e alle tipologie comunicative; b) da un indice finale con tutte le voci lemmatizzate e siglate a seconda dell'emittente o delle emittenti nelle quali occorrono. Il gruppo coordinato da Nicoletta Maraschio e Stefania Stefanelli è formato da: Gabriella Alfieri, Anna Antonini, Cinzia Avesani, Patrizia Bellucci, Massimo Fanfani, Massimo Moneglia, Enrico Paradisi, Umberto Parrini, Eugenio Picchi, Monica Pratesi, Stefania Stefanelli e Mario Vayra.







Indietro




Copyright 2002 - Accademia della Crusca - Tutti i diritti riservati